Noi siamo i sognatori di Esperia. Siamo tanti, siamo ovunque, siamo te.

Esperia è un progetto che ha l’obiettivo di far parlare tutte quelle bellezze del nostro paese che vengono spesso ignorate.

Il problema è che abbiamo un patrimonio artistico e culturale talmente ricco che finiamo per darlo per scontato e smettiamo di cercare le storie e le leggende nascoste dietro a tanta bellezza.

L’obiettivo dei sognatori è quello di andare alla ricerca di queste storie per poi portarvele sotto forma di articoli, post, immagini, video, clip e tutto ciò che potrebbe piacervi ascoltare o guardare. Se riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo, infine, la bellezza della penisola avrà una voce: la voce dei sognatori  che l’hanno aiutata a spiegarsi.

Il nome

Il termine “Esperia” deriva dall’antico nome usato dai greci per indicare l’Italia, patria di Enea che la raggiunse grazie all’aiuto della madre Venere. La dea, infatti, brillava sull’Italia come simbolo di un futuro luminoso.

Venere, inoltre, è un pianeta e brilla dunque di luce riflessa. Per questo è simbolo della luce del sole che non abbandona mai gli uomini, nemmeno nei momenti più bui. Così Esperia vuole guidare gli italiani ricordando loro del tesoro che possiedono anche nei momenti difficili.

Il logo

Il logo deriva proprio dal simbolo del fiore di Venere, emblema di creatività, passione e di empatia tra gli esseri umani: ingredienti fondamentali per il nostro progetto.

Un progetto di tutti

Esperia è alla continua ricerca di volontari per scoprire storie e curiosità altrimenti introvabili e per creare una sinergia creativa tra i cittadini, fondamentale per la realizzazione degli obiettivi di Esperia. Ci piace chiamare tutti coloro che collaborano al progetto “i sognatori” per sottolineare la speranza che riservano nel riscatto del paese tramite la cultura.